Tu sei qui

Il secondo incontro del progetto Erasmus+ "Young Entrepreneurs - The future of Europe

Tags: 

Dopo la prima esperienza in Romania, il progetto Erasmus "Young entrepreneurs - The future of Europe" è approdato in Spagna. Il secondo meeting si è svolto dal 6 al 12 aprile, nell’isola di Gran Canaria (Spagna), esattamente nella cittadina di Telde, La Gran Canaria è la terza isola per estensione dell’omonimo arcipelago di origine vulcanica situato nell’oceano Atlantico, ultimo avamposto del vecchio continente dopo le famigerate Colonne d’Ercole. Telde, con i suoi quasi centomila abitanti, è il comune più grande e popolato della provincia orientale dell’isola.
La scuola ospitante è stata l’IES Valle de los Nueve, un piccolo istituto di Educazione Secondaria Obbligatoria (ESO) con studenti dai 12 ai 16 anni di età (in Italia sarebbe equivalente al percorso didattico integrato fra la scuola media ed il primo biennio della scuola superiore, realizzato in quattro anni anziché in cinque).
Il programma settimanale sviluppato dagli studenti provenienti dalle quattro nazioni che partecipano al progetto (Spagna, Italia, Romania, Svezia) ha avuto attività dentro e fuori l’istituto con l’intento di mostrare le attività imprenditoriali dell’isola la cui vocazione principale è certamente quella turistica, che, nell’arcipelago spagnolo, per il livello di massificazione raggiunto, ha una connotazione “industriale”. Accanto alla macchina turistica si affiancano coltivazioni intensive di banani e di canna da zucchero. Le piantagioni di quest’ultima sono uno dei principali pilastri dell’economia locale, da quando fu avviata, nel settecento, la produzione di Rum. Una variante isolana del famoso liquore che è cresciuta e si è affermata come la vera specialità delle Canarie, è il Rum miscelato con una percentuale di miele d’api.
I ragazzi hanno avuto occasione di visitare una di queste factory del rum disseminate sull’isola ed apprendere dalla voce del proprietario le dinamiche produttive e di mercato di questo liquore tipico ottenuta dalla distillazione della melassa.
Naturalmente accanto al tema dello sviluppo e dell’incentivazione dell’autoimprenditorialità, tema dominante del percorso, in questo progetto Erasmus, come in tutti gli altri progetti europei, gli studenti che vi hanno partecipato hanno avuto l’occasione di migliorare le competenze in lingue straniere e di rafforzare i legami internazionali, arricchendosi di un'esperienza fondamentale per lo sviluppo personale e per l’integrazione europea.
Al meeting hanno partecipato il Dirigente Scolastico Prof.ssa Giuseppina Montella, i prof. Renato G. Bonaccorso e Domenico Crudo e gli alunni: D. Cantarella, E. Liuzzo della 4A CHIM; A. Di Benedetto, N. Di Stefano della 5A CHIM; A. Carabello’ della 5B ELEAUT; M. L. Lombardo, P. Gallo della 4A ELT, e i docenti e gli studenti delle scuole partner: Liceul Teoretic “Aurel Lazar” (Oradea - Romania) - ProCivitas Privata Gymnasium AB (Malmö - Svezia) - (Coordinatore), IES Valle de los Nueve (GranCanaria-Spagna).

Sito dell'Istituto Tecnico "S. Cannizzaro" di Catania - sede e amministrazione Via C. Pisacane 1 – via Palermo 282 - 95122 Catania Tel 0956136450 - Fax 0956136449 - E-mail: cttf03000r@istruzione.it - PEC cttf03000r@pec.istruzione.it  cod. mec. CTTF03000R - C.F. 80008210876 - Codice Univoco Ufficio: UFLV3B

Sito realizzato da Michelangelo Nicotra su modello rilasciato da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia. Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.